I laboratori didattici vengono proposti agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado ad integrazione della visita al museo come occasioni concepite per approfondire, attraverso il “fare”, la conoscenza dei luoghi museali e dei reperti in essi custoditi. I laboratori nel museo diventano quindi un’occasione per trascorrere un’intera mattina al museo rappresentando un’esperienza formativa completa e permettendo una comprensione diretta dei reperti esposti, in un processo di costruzione attiva in cui rielaborare i concetti acquisiti durante la visita

museo_grandi_fiumi_1

Museo dei Grandi Fiumi

P.le San Bartolomeo – Rovigo
Orari: dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00
sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00

VISITA GENERALE

Visita delle sezioni espositive secondo un ordine cronologico: età del Bronzo, del Ferro, età Romana ed età  Medievale

VISITE TEMATICHE

La dimora dell’uomo
Dalla palafitta di Canar e dalla capanna di Frattesina fino alle Case di San Cassiano e di Chiunsano. Un percorso alla scoperta dell’evoluzione degli insediamenti umani e delle diverse tecniche e soluzioni abitative in un costante spirito di adattamento all’ambiente.

Il rito funebre
Riti, simboli, pratiche funerarie, la composizione ed il significato delle offerte e dei corredi. Suggestivo viaggio nelle diverse fasi dello sviluppo dell’ideologia funeraria dall’età del Bronzo all’età Romana.

Il ruolo della donna
A partire dai reperti legati al mondo femminile e sulla base del cambiamento nei riti sociali e funerari, originale percorso alla scoperta del differente ruolo che la donna ha ricoperto nell’evoluzione delle società umane dall’età del Bronzo all’età Romana.

 

VISITE ANIMATE

Primi Passi al Museo
Percorso ideato per i bambini più piccoli affinché possano avvicinarsi alla realtà museale, ancor prima dello studio vero e proprio della storia, in modo divertente e attraverso il coinvolgimento dei cinque sensi. Questo primo approccio permette, di imparare a orientarsi e camminare “con passo sicuro” in un museo avendo l’opportunità di divenirne, una volta adulti, fruitori attenti e consapevoli. Destinatari: scuola infanzia e primi due-tre anni della Scuola Primaria di Primo Grado

La borsa dell’archeologo
Visita guidata interattiva nella sezione dell’età del Bronzo in cui si stimola l’attenzione e la fantasia degli studenti attraverso il contatto con oggetti attinenti ai reperti esposti e il loro coinvolgimento in attività ludico-didattiche. Obiettivi: avvicinare gli studenti alla conoscenza della preistoria attraverso un approccio ludico-didattico e stimolare la fantasia e lo spirito di osservazione rispetto agli ambienti e ai materiali di volta in volta proposti. Destinatari: scuola primaria

 

LABORATORI

Metodologia di scavo: scopri il lavoro dell’archeologo e prova a farlo anche tu
Questa attività permette ai piccoli archeologi di calarsi per qualche ora nei panni del mestiere scavando e documentando i vari strati e di lavorare poi sulla documentazione prodotta e sul restauro dei reperti. Obiettivi: proporre situazioni di apprendimento e di gioco, stimolanti e gradevoli, favorire un approccio agli argomenti e ai materiali attraverso un’attività pratica che renda protagonisti gli studenti
Destinatari: Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado

Laboratorio di argilla: crea con l’argilla usando antiche tecniche
Una breve storia dell’argilla e del suo utilizzo nell’antichità introduce alla concreta manipolazione del materiale con la tecnica del colombino finalizzata alla creazione di un oggetto che gli studenti terranno come ricordo di questa eccezionale esperienza. Obiettivi: trasmettere, oltre alle tecniche di foggiatura dell’argilla, il piacere e la voglia di conoscere un antico mestiere, offrire la possibilità di conoscere, sperimentare e giocare con la propria libertà creativa. Destinatari: Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado

 I giochi di Roma: divertiti come gli antichi romani
Noci, astragali e biglie, tabulae lusoriae, turriculae. I momenti di svago a cui potevano dedicarsi grandi e piccoli cittadini romani, in determinati momenti della giornata, vengono sperimentati direttamente dagli studenti attraverso la proposta di alcuni giochi antichi nei quali potranno cimentarsi.  Obiettivi: introdurre gli studenti nel mondo dei giochi romani attraverso un approccio ludico-didattico, dando modo a loro di immergersi nelle atmosfere e nelle abitudini degli antichi romani, stimolare la creatività, la fantasia e lo spirito socializzazione di collaborazione di gruppo. Destinatari: Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado

Metodologia di scavo
Il laboratorio intende offrire una visione il più possibile completa del mestiere affascinante dell’archeologo e far apprendere agli studenti la metodologia dello scavo archeologico. Questa attività è presentata in modo stimolante e coinvolgente attraverso materiale multimediale. Obiettivi: conoscere e comprendere il metodo scientifico che è alla base della ricerca archeologica. Conoscere l’importanza dello scavo archeologico come documentazione storico-artistica. Migliorare le capacità di osservazione e di comprensione di un contesto archeologico. Destinatari: Scuole Primaria, Secondaria di Primo e Secondo Grado

Simulazione di scavo
Il laboratorio si prefigge di far conoscere agli studenti le fasi principali dello svolgimento di uno scavo archeologico. Obiettivi: offrire un approccio immediato e concreto con la metodologia e le tecniche utilizzate nell’ambito della ricerca archeologica, attraverso attività divulgative e pratiche, per scoprire come si indaga nel passato. Permettere agli studenti di vivere in prima persona l’esperienza diretta dello scavo archeologico, stimolando la loro capacità di osservazione e di lavoro di gruppo.
Destinatari: Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado

Le maschere del Teatro Romano
All’interno di un ideale laboratorio di un artigiano che realizza maschere per il teatro, gli studenti sono condotti alla scoperta della tradizione teatrale romana. Ogni studente inventerà una propria maschera, reinterpretando il volto di un personaggio, semplificandone o esagerandone i caratteri e ottenendo diversi tipi di espressione. Destinatari: Scuola Primaria e Scuola Secondaria di Primo Grado

Alla scoperta del mito tra storia e arte
Percorso alla scoperta dei principali personaggi ed episodi della mitologia classica. Gli studenti saranno poi accompagnati in un suggestivo viaggio che dalla mitologia li ricondurrà alla storia: l’archeologia sulle orme del mito. Destinatari: Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado

I segreti del mosaico
Un laboratorio alla scoperta di tecniche e strumenti per imparare a mescolare tessere colorate e riprodurre i mosaici alla maniera degli antichi. Realizzazione di telai e tessere musive, posa del mosaico e rifinitura.
Destinatari: Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado

Scoprendo i fossili
I bambini potranno scoprire che cos’è un fossile e conoscere i principali processi di fossilizzazione e le circostanze di ritrovamento dei reperti. Gli strumenti, le tecniche e i materiali. Destinatari: Scuola Primaria

Il mestiere del vasaio nell’antica Grecia
Il laboratorio prevede una parte introduttiva sulla produzione vascolare greca. Vengono descritte le modalità di realizzazione di cottura dei vasi, le grandi varietà di forme, i loro usi, le tecniche. I soggetti dei vasi costituiscono la scenografia ideale per la narrazione dei miti e delle storia greca. In ogni vaso vi sarà scritto il nome del bambino che ha decorato il vaso, utilizzando l’alfabeto greco. E’ prevista la visita al Museo dei Grandi Fiumi nella sezione dell’età del Ferro. Destinatari: Scuola Primaria e Secondaria Primo Grado

villa_badoer_museo_nazionale_fratta_polesine1-300x199

Museo Archeologico di Fratta Polesine

VISITA GENERALE

Il percorso si concentra sulla presentazione del villaggio di Frattesina e delle sue necropoli (XII – X secolo a.C.): i reperti e le testimonianze dell’abitato e delle necropoli di Frattesina, arricchiti da pannelli illustrativi e da ricostruzioni grafiche, ci accompagnano alla scoperta degli aspetti legati alla vita, alle attività artigianali e commerciali di un villaggio fluviale della tarda età del bronzo lungo le rive dell’antico Po di Adria.

 

VISITE TEMATICHE

La quotidianità nel villaggio di Frattesina
Dalla costruzione della capanna alle attività domestiche quotidiane: la preparazione degli alimenti, la filatura e tessitura e le attività artigianali. Destinatari: scuola primaria

Frattesina crocevia delle rotte commerciali tra Europa e Vicino Oriente
Le testimonianze della vitalità commerciale di Frattesina con particolare riferimento ai ritrovamenti di ambra del Baltico, dell’avorio e delle uova di struzzo orientali e della ceramica micenea confermano l’importanza dell’insediamento come luogo di scambi interculturali. Destinatari: scuola secondaria di primo grado

Le città dei morti: sepolture, riti e simboli
A partire dai ritrovamenti delle necropoli di Narde e di Fondo Zanotto un affascinante viaggio tra i riti, i simboli e le usanze funerarie degli abitanti del villaggio. Destinatari: scuola secondaria di primo grado

Vivere lungo il fiume
Dalle testimonianze di altri insediamenti nel Veneto ai rinvenimenti dei villaggi sorti lungo le rive del Po nell’età del Bronzo Finale. Possibilità di escursione alla confluenza tra Scortico e Canalbianco, dove sorge l’Ecomuseo Mulino “Al Pizzon”. Destinatari: scuola secondaria di secondo grado

centuriazione4-250x250

Vita da Romani

 

Avviciniamo  i ragazzi all’apprendimento degli usi e costumi di quella che era la vita di uno dei popoli più importanti della nostra storia, ovvero i Romani. Avranno modo di creare oggetti in uso nell’ Epoca Romana, apprendendo inoltre durante il   percorso di creazione, semplici e curiose nozioni sulla storia di questi oggetti e del popolo  al quale sono legati. Tutti i laboratori daranno modo di conoscere, mediante una scelta mirata, oggetti che sono legati alle varie fasi della vita dell’uomo romano, che vanno quindi dalla nascita alla morte, e che le simboleggiano.Toccheranno inoltre vari aspetti della cultura del tempo, quali la religione e il teatro.

CREA INSIEME A NOI:

Le bulle : amuleti portafortuna che i bambini portavano fino alla maggiore età.

I mosaici: ricostruiamo le immagini propiziatorie al raccolto dei nostri antichi.

Le maschere teatrali: conosciamo il loro utilizzo e liberiamo la fantasia per creare le nostre

La Colonna Traiana: celebriamo come facevano i Romani, un fatto importante della nostra vita.

Antichi vasi: tecniche per realizzarli facilmente e dipingere sopra le nostre gesta.

Le pietre e i gioielli romani: come realizzare con materiali economici oggetti molto preziosi.

La Mano Votiva: simbolo propiziatorio religioso.

I ritratti romani: rappresentiamoci come uno dei più famosi imperatori.

Le urne cinerarie: piccole capanne racchiudevano le ceneri dei defunti.

 Destinatari: Scuola dell’Infanzia, Scuola Primaria, Scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado.
I contenuti saranno diversificati in base all’età